New York, New York! I posti più gettonati nei comics

The-Amazing-Spider-Man_in_New_York
New York, la città più densamente popolata del pianeta Terra. Una città che ha contribuito tantissimo al successo del genere supereroistico americano. Nel precedente post (eccolo QUI) abbiamo fatto una dichiarazione di intenti. Adesso incominciamo a fare sul serio. Nell’articolo di oggi andremo a scoprire le zone più in voga della Grande Mela. Seguitemi e non ve ne pentirete.
Il Bronx
Yankee_Stadium_001Uno dei cinque borough in cui è divisa la città di New York. Situato a nord di Manhattan. Ha una popolazione di quasi un milione e mezzo di abitanti. Nel Bronx sono ambientate serie come The Boys di Garth Ennis e Darick Robertson, Minor Miracles di Will Eisner e Blue Beetle della Dc Comics.

Brooklyn
brooklyn bridge
Il più popoloso dei cinque burough. Brooklyn è famosa per l’alta affluenza di immigranti e l’alto tasso di criminalità. Uno dei luoghi più famosi è il ponte di Brooklyn. Appare al centro di numerose serie come Captain America (1968, 1988, 2002) e in moltissimi numeri del Punitore e dell’Uomo ragno,  Herc (2011), The Hood (2002), G.I. A Real American Hero (2010), Spawn (1992), Hawkeye Blindspot (2011), Mystique (2003), 21 Down (2002), Bad Medicine (2012), Venom (2011), X-Factor (2006), Fear itself (2011), Spawn origins (2009), Justice League (2011), Tarzan/Carson of Venus (1998), Corriere dei Ragazzi (1972).

Queens
Forest_Hills
Situata nella porzione ovest di Long Island, nel Queens si trovano due dei tre principali aeroporti di New York, il John F. Kennedy e il LaGuardia. Questa zona è conosciuta dai Marvel fan soprattutto per Forest Hills, la casa dove Peter Parker ha vissuto con zia May per gran parte della sua vita.

Manhattan
maxresdefault
Dire Manhattan è come dire New York. Quest’isola è il cuore pulsante della città e quando in un fumetto ci si riferisce a New York in generale, state sicuri che è ambientato a Manhattan. Tra le tantissime storie che vi sono ambientate merita sicuramente una menzione particolare Spider-Man 11 settembre 2001 sceneggiato dal  J. Michael Straczynski e disegnato da John Romita Jr. Un albo in cui un Uomo Ragno impotente assiste all’attentato alle Torri Gemelle. Tutti i personaggi Marvel, anche i villain vengono ad aiutare “perché anche i peggiori tra noi, per quanto deformi sono ancora umani. Hanno emozioni. E piangono la morte assurda di questi innocenti” sono questi i pensieri di Peter Parker impotente di fronte a questa tragedia. Ma i veri eroi sono gli abitanti di New York: poliziotti, pompieri, militari e cittadini comuni. Sono loro che hanno reso New York quella che è. Sono loro che ancora una volta riusciranno a rialzarsi.

Greenwich Village
new-york--city--greenwich-village--the-corner-of-10th-ave-and-w-18th-st-mike-savad

Famosa per il suo stile bohemian e anche per essere il centro nevralgico del movimento hippie negli anni Sessanta. In quegli stessi anni questo posto è stato scelto per il reboot delle avventure di Wonder Woman. E’ anche il luogo del sancta sanctorum del Dottor Strange e del suo assistente Wong.

Harlem
Harlem

Spesso associata al crimine e alla povertà è il centro della cultura afroamericana. Appare occasionalmente in delle storie di Luke Cage ed è stato il luogo dove è cresciuto Sam Wilson, alias Falcon, uno degli alleati più fidati di Capitan America.

Hell’s Kitchen
2271942-jock_daredevil_reborn
Associata principalmente a Devil e I suoi nemici capeggiati da Kingpin. E’ anche il luogo di nascita di Frank Castle. Nella realtà Hell’s Kitchen è famosa per l’abbigliamento. Nel 2012  ha fatto da scenario per la serie solista di Occhio di Falco.

 American Museum of Natural History
American_Museum_of_Natural_History
È uno dei principali musei di New York  e vi sono state ambientate alcune storie dei Fantastici Quattro. In Fantastic Four Vol 1 #19 del 1963 i nostri eroi se la sono vista con un esercito di Egizi e in Godzilla Vol. 1 #20 del 1979 con… Godzilla per l’appunto! Il museo  è anche apparso nella saga “mutante” Giorni di un futuro passato in cui Franklin Richards in una battaglia contro le Sentinelle distrugge l’intero museo.

Central Park

central park

Uno dei parchi più conosciuti nel mondo, grazie anche alle sue comparse in numerosi film e telefilm. Nell’universo Marvel è stato scenario di numerose battaglie come quella degli X-Men contro la Fenice Nera; nella miniserie “Guerre Segrete” del 1984 l’Arcano vi costruisce il congegno per teletrasportare gli eroi Marvel sul pianeta Battleword; nel crossover del 2008 “Secret Invasion” vi si combatte la battaglia contro gli Skrull che costerà la vita a Janet van Dyne aka Wasp: in seguito a questa brutale battaglia il parco fu rinominato Restoration Park. Anche molte storie della Dc sono ambientate a Central Park, soprattutto quelle del gruppo Teen Titans. Cyborg, ad esempio, ci fa spesso una capatina per intrattenere  Sarah Simms e i suoi studenti disabili; il gruppo del Conglomerato capeggiato da Booster Gold ha stabilito qui la sua base.

Riker’s Island
raftIl complesso carcerario della piccola isola di Riker nell’universo Marvel è sede di una prigione per supercriminali: il Raft. Questa prigione è stato al centro di eventi molto importanti come la fuga dei supercriminali che farà da preludio alla formazione del gruppo di supereroi “New Avengers” avvenuto in seguito all’arco narrativo “Vendicatori Divisi”. Recentemente è stata distrutta dalla Goblin Nation capeggiata da Norman Osborn.

Times Square
Ultimate_Fantastic_Four_Vol_1_22_page_9_Times_Square_(Earth-2149)Times Square è uno dei maggiori incroci del distretto newyorkese di Manhattan ed è una dei  simboli della città della Grande Mela. Nei fumetti americani è stata spesso campo di devastanti battaglie come quando, in seguito agli eventi di “Planet Hulk”, il Golia Verde ritornò sulla Terra massacrando quasi tutti gli eroi Marvel. Sul fronte Dc è stata scenario di una battaglia delle Lanterne Verdi.

Sede centrale delle Nazioni Unite
United_Nations_BuildingDurante gli anni Settanta Wonder Woman vi lavorò nelle sua identità umana. Nell’arco narrativo di Batman “Una morte in famiglia” vi troviamo il Joker ambasciatore dell’Iran che tenta di avvelenare i membri dell’assemblea generale.

Le fogne
Tmnt-coverspread

New York è una città talmente emozionante che persino le sue fogne sono “cool”. Lì vivono quattro tartarughe mutanti: le tartarughe ninja! I sotterranei di New York però sono abitati anche da un gruppo di mutanti chiamati Morlock apparsi spesso nelle storie degli X-Men.

Nella prossima puntata parleremo dei luoghi fittizi di New York. Nel frattempo iniziate a commentare e a mettere “mi piace” sui vari social. Non dimenticatevi di iscrivervi!

Stay nerdish, stay foolish!

Annunci

25 pensieri su “New York, New York! I posti più gettonati nei comics

  1. È incredibile tutto l’informazione che sai dai fumetti! Non ho mai notato tutti i supereroi da New York. Sembra che i fumetti abbiano sempre New York come l’ambiente! È veramente l’ambiente perfetto per i fumetti, specialmente i fumetti americani.

    Mi piace

    1. Ciao Jen! È vero che New York è una specialmente citta per i fumetti e io sono d’accordo con te quando tu dici che New York è l’ambiente perfetto per i fumetti Americani perche New York è un simbolo degli Stati Uniti e avventura!

      Mi piace

    2. Ho anche pensato che New York è la città migliore per una storia a fumetti di prendere posto . E penso che è la città perfetta , perché c’è sempre così tante cose in città ed è uno dei più noti città di tutto il mondo .

      Mi piace

  2. È pazzesco come molti fumetti, popolare o impopolare, avvengono a New York. Non ho mai capito quanti fumetti veramente avvengono nella questa città fino ho letto il tuo post. Mi piace come molti fumetti particolarmente avvengono a Brooklyn. Brooklyn è il burough con più storia perché molti immigrati vivevano lì. C’erano molti immigrati diversi in Brooklyn, che fa Brooklyn una buona ambientazione per diversi fumetti. Mi piace che i fumetti popolare ed i fumetti impopolare, per esempio Spider-Man e Corriere dei Ragazzi, entrambi avvengono a Brooklyn. Inoltre, mi piace che molti fumetti comprendono molti posti importanti da New York, come Central Park, Greenwich Village, e Times Square.

    Mi piace

    1. Ciao Payal! Sono d’accordo che Brooklyn è una zona ricca di storia e personaggi interessante. Mi piace le zona nel Manhattan, particularmente TriBeCa e SoHo perche molti studenti vivono nel queste zona e hanno molti ristoranti e negozi. Io credo che è molto interessante che i fumetti come Captain America hanno l’ambientazione di Brooklyn, perche è una zona unica.

      Mi piace

    2. Ciao Payal! Io ho saputo che tutto dei immigrati hanno viaggiato attraverso New York me non ho saputo che molti immigrati hanno rimasto a Brooklyn specificamente. D’altra parte, ci deve essere altri luoghi nella città di New York che immigrati abitano oltre a Brooklyn

      Mi piace

    3. Mi è stato anche molto sorpreso con quanti fumetti terrà a New York City. Brooklyn è anche il mio preferito borough della città che i fumetti si svolgono in . Non conosco molti fumetti così ho veramente solo come quelli che sono popolari e hanno i film su di loro .

      Mi piace

    4. Payal, io concordo con tu. Mi olto piace i fumetti di Brooklyn. Io penso che Brooklyn e` molto interesante per gli immigrant che abitano laggiu`. Brooklyn e` un buono borough per i fumetti. Ha molti storie degli immigrant.

      Mi piace

    5. Io credo che la stessa cosa! Mia famiglia è da Brooklyn e ci sono molti immigranti! E incredibile che lui ha usato tutte le parte di New York nella sua storia. Ho imparato molte cose, e tu? Crede che ci potrebbe essere più fumetti dei Brooklyn nel futuro?

      Mi piace

    6. Ciao Payal! Sono assolutamente d’accordo con te! Sia la storia che la popolazione di immigrati a Brooklyn lo rendono un ambiente ideale per molti fumetti, indipendentemente dalla popolarità. Io non sono sicuramente l’unico ad avere familiari che inizialmente immigrati a Brooklyn, così sembra che lo renda molto facilmente riconoscibili per i lettori.

      Mi piace

  3. Mi è piaciuto di leggere il tuo blog! Prima di leggendo questo, non realizzo che la maggioranza dei fumetti che conosco sono stati a New York. Sapevo che L’uomo Ragno è di New York, ma non sapevo che Peter Parker è stato a Queens per la maggioranza della sua vita. È molto interessante! Inoltre, ero contenta che una storia, particolarmente Spider-Man 11 settembre 2001, sia basata su una storia vera. Mi piace che tutti i personaggi Marvel aiutano la gente alle Torri Gemelle. Anche mi piace che i cattivi di Marvel vengono ad aiutare L’uomo Ragno e tutti gli altri personaggi Marvel. Abito vicino a New York ed è interessante leggere che molti fumetti sono ambientati a New York.

    Mi piace

    1. Ciao Daniella! Anch’io non sapevo che Spiderman è stato a Queens invece di Manhattan. Lo amo la storia di Spiderman nel September 11, 2001. Tutti gli Americani hanno risentito di questa tragedia, ma specialmente i habiti di New York e New Jersey. Io credo che è molto speciale che i creatori hanno scritto e disegnato questa storia.

      Mi piace

  4. Sono d’accordo che New York è città divertente e magica. Io non voglio essere un maschilista e dire che lo è l’ombelico dell’universo . Non è sorprendente che molti fumetti hanno scelto New York come il prototipo per la loro città magica dove qualcosa di interessante accade tutto il tempo.
    In NYC a volta la realtà e fantascienza possono convergere. Se si arrivi a NYC presto si potrebbe effettivamente essere inseriti dai robot. Non si abbia paura i robot non saranno stati sul 42nd Street o sul Brooklyn Bridge, ma ci sono nel Museo Nazionale di Matematica dove ora c’è una fantastica mostra interattiva sui robot.
    Sotto un pavimento di vetro i piccoli robot colorati corrono e reagiscono a chi si trova sul vetro.
    The New York Times disse che quando i robot erano ‘set in escape mode’ si avrebbe santo come un Godzilia perché quando si saltava sul vetro i robot sarebbero eseguiti in tutte le direzioni. ‘In spin mode’ i robot giocavano ‘Simon Dice’. Il ‘pursue mode° poteva essere raccapricciante quando i robot come giganteschi scarafaggi incandescente ti seguivano ovunque e cercavano di arrivare il più possible vicino a voi. It is cool , giusto ?

    Mi piace

  5. Me piace il suo blog. Ho imparato le nuove cose e non ho pensato che ha incluso Teen Titan anche! Quando ero piccola mi piaceva guardare la programma tantissimo, ero non mai grande sul fumetto. Era interessante a sapere dove stavano i fumetti sono nati e le persone anche! L’ambiente era importante per tutte le storie e come gli eroi vengono effettuate dal loro ambiente.È interessante a sapere che Wonder Woman ha lavorato nel Nazioni Uniti. La storia era differente poiché ho pensato.

    Mi piace

    1. Io concordo con te. Questo Blog e` stato molto interesante. Non ho sapevo che Womer Woman ha lavorato a Nazioni Uniti. Mi piace Wonder Woman, io penso che e` stato una buona Modella di comportamento per ragazze.

      Mi piace

  6. Io non realizzo mai che tanti fumetti sono ambientato a New York. Io non sono familiare con molti fumetti ma i fumetti che io conosco sono a New York perché io abito vicino a New York e io amo la città. New York è il centro del mondo basicamente. Brookyln è il burough dove più di miei fumetti preferiti succedono, come Captain America, L’Uomo ragno, e Justice League. Io visito Time Square molte volte. Ci sono molte cose succedendo ogni momento perciò questo è il luogo perfetto per il gran battaglia in molti fumetti.

    Mi piace

  7. Non avevo idea di come molte storie a fumetti hanno avuto luogo a New York City. Naturalmente sapevo circa i fumetti più popolari che hanno avuto luogo a New York , come Spiderman . Inoltre , non correlate a fumetti non sapevo che Brooklyn è il più popolato da tutti i cinque distretti di New York . Penso che sia molto bello vedere quanto sia importante New York City è a fumetti perché è l’impostazione per tanti . Molti di questi fumetti non avrebbe le stesse storie , se hanno avuto luogo a Los Angeles o Miami , ad esempio .

    Mi piace

  8. Questo Blog e` molto interesante. Io penso soggetto dei fuetti in New York e` stato perfecto per un blog. Non ho conosciuto accadare in New York. Io preferito i blog da Brooklyn. In Brooklyn, ci sono tanti immigrant. Mia nonna e` stao una immigrant in Brooklyn. Lei e` nato in Brooklyn e` abitalo. Cappptin America e` il fummetto io preferisco. Anche The Justice League e` un fumetto buonissimo. Io amo New York. Io abito in vicino di New York. Io conosco le bellezze di New York e Brooklyn. Io concordo con il autore, New York ha molti fumetti che sno buonissimo.

    Mi piace

  9. Sebbene io non leggo fumetti spesso, mio fratello minore li legge, ed è molto vero che New York offre l’ambiente per tanti fumetti, sia moderni che classici. Tuttavia, non ho mai pensato a questo prima di leggere questo post. Suppongo che l’ambiente ultra-urbano e grande popolazione nel Bronx devano essere molto stimolante per gli autori di fumetti. Inoltre, sono contento che tu hai affermato l’importanza del ponte di Brooklyn, perché è un tale punto fermo nella cultura di New York, ed è molto riconoscibile. Serve sicuramente come un punto della trama cruciale nel fumetto che hai menzionato. La vasta storia e la criminalità tasso di Brooklyn deva anche fare una grande richiesta di fumetti. Ero felice di leggere che gli eventi accaduti il 11 settembre 2001 a Manhattan sono stati ricordati in un fumetto Spiderman. E stato anche in modo interessante per conoscere i fumetti che avvengono in alcuni dei miei luoghi preferiti in città, come Greenwich Village e Central Park.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...