Resident Evil 7 e la continuity

maxresdefault.jpg

Attenzione il seguente articolo contiene orde di spoiler zombi!!!

Nel gennaio 2017 è finalmente uscito per la console Ps4, il nuovo capitolo della saga survival horror più famosa della storia e che ha defin: Resident Evil 7. Un capitolo che ha portato una ventata di freschezza per il brand della casa giapponese Capcom. 

Prima di tutto viene abbandonata la visuale in terza persona in favore della prima persona stile sparatutto. Poi viene data priorità alla modalità survivor. Scompaiono quindi le dinamiche action che avevano caratterizzato gli ultimi capitoli e che permettevano di potersi equipaggiare con un arsenale bellico degno di una base militare statunitense. Anche del cast dei personaggi è stata fatta tabula rasa. Via i personaggi ipercazzuti, sprezzanti del pericolo e largo agli ordinary man. Vi assicuriamo che ve la farete sotto ogni due per tre assieme ad Ethan, il protagonista della serie.
Così come il primo capitolo, ambientato nella Umbrella Mansion, in questa settima incarnazione di Resident Evil ci troveremo in una casa della Louisiana dove faremo la conoscenza di una famiglia di simpatici cannibali: i Baker.

resibaker
Casa dolce casa! (notare le pietanze a base di organi umani)

I membri di questa adorabile famigliola inseguiranno il nostro eroe in lungo e in largo e dimostreranno anche di essere fin troppo resistenti (vi ritroverete spesso a segarli letteralmente in due e poi ritrovarveli dopo cinque minuti vivi e vegeti). Ma la domanda è: perché Ethan si trova in questa casa infernale dimenticata da Dio? Per cercare sua moglie Mia, creduta morta.

resident-evil-7-mia-boss-fight-video-walkthrough-1
                       Mia in tutto il suo splendore

Potrebbe sembrare un capitolo a sé stante ma durante il corso del gioco noterete dei collegamenti con gli altri capitoli di Resident Evil. Dapprima una foto che ritrae il logo dell’Umbrella Corporation, la cattivissima casa farmaceutica creatrice del virus T e G e compagnia cantante responsabile dell’orda di zombi e creature infernali che dal 1996 infestano le vostre console. Poi nel finale (quello buono, dal momento che ci sono più finali alternativi), la conferma definitiva ad ogni dubbio: Resident Evil 7 è il seguito degli altri capitoli. Verrà infatti a salvarci un volto noto ai fan della saga… Regia, l’immagine, prego.

resident-evil-7-chris-redfield-cameo-easter-egg-ending-gameplay-walkthrough-ps4-xbox-one-pc
Tadaaa! Chris Redfield!

L’ex membro della squadra S.T.A.R.S. della polizia di Raccoon City ci porterà in salvo con l’elicolttero. O almeno così sembra… Il personaggio in questione si identifica come Chris Redfield, ma sarà davvero lui? Tutto bene quel che finisce bene ma il finale ci lascia con un dubbio inquietante dal momento che a salvarci è stato un elicottero…

resident-evil-7-umbrella-corporation-helicopter-700x389
… della Umbrella Corporation!

Per avere una risposta ai nostri dilemmi non ci resta che aspettare il nuovo capitolo di Resident Evil!

Stay nerdish, stay foolish!

Se l’articolo vi è piaciuto commentatelo, condividetelo e mettete “mi piace” alla pagina Facebook di Non è un Paese per nerd!

 

Annunci

2 pensieri su “Resident Evil 7 e la continuity

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...