La morte in Dragon Ball

piccolo death.jpgDue cose sono certe nella vita: le tasse e la morte. In quest’ultimo caso, se parliamo dell’universo di Dragon Ball, non sempre la morte è definitiva. Già perché in Dragon Ball tutti muoiono almeno una volta (o quasi).

majin bu kills humanity
Tutti gli umani sono morti almeno una volta a causa di Majin Bu

E c’è anche chi ha un record di decessi. 
Su Internet girano spesso meme e post in cui si dileggia Crilin, uno dei personaggi terrestri più forti della saga, per morire ogni due per tre. Crilin, infatti, prendendo in considerazione solo il canone di Toriyama (e cioè escludendo Dragon Ball Gt), muore tre volte.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Alla fine del secondo torneo Tenkaichi dell’opera, Goku ritrova il corpo esanime del suo amico. In seguito scoprirà che è stato Tamburello, una della creature del redidivo Grande Mago Piccolo, ad ucciderlo. Il secondo decesso avviene durante la saga di Freezer sul pianeta Namecc. Freezer, al suo ultimo stadio, con la sola forza spirituale fa levitare Crilin e lo fa esplodere. Lo shock e la rabbia per la perdita del suo migliore amico permetteranno a Goku di trasformarsi per la prima volta in Super Saiyan. La terza morte di Crilin avviene durante la saga di Majin Bu per mano del demone rosa. Gli amici di Goku si sono rifugiati nel palazzo di Dio, Goten e Trunks assieme a Piccolo, stanno affrontando Majin Bu nella stanza dello Spirito del Tempo. Il demone riesce a sfuggire creando un varco extradimensionale e trasforma gli ospiti del palazzo in cioccolatini, per poi mangiarseli.

C’è anche una quarta morte, quella del Gt, dove Crilin muore per mano di Super C-17.

crilin super c 17
La quarta morte di Crilin

Ma in realtà c’è un personaggio che in Dragon Ball muore tante volte quanto Crilin ma che nessuno si fila di striscio. Stiamo parlando di Jiaozi (Riff nella versione animata nostrana), il fedele compagno del triocchiuto Tenshinan (Tensing nel cartone). Anche l’omino bianco muore per ben tre volte.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il piccolo Jiaozi muore per la prima volta durante la saga del Grande Mago Piccolo. L’alter ego di Dio ha evocato il Dio Drago per ottenere l’eterna giovinezza. Sta per esprimere il suo desiderio quando viene quasi anticipato da Jiaozi che si era nascosto dietro l’albero. Purtroppo per lui, verrà ucciso all’istante dal demone verde. Il secondo decesso avviene durante la saga dei Saiyan. Vegeta e Nappa sono atterrati sulla Terra e i guerrieri Z stanno cercando di guadagnare tempo in attesa dell’arrivo del redivivo Goku che ha passato un anno ad allenarsi sul pianeta del Re Kaioh. Sovrastati dalla differenza di forza, Jiaozi tenta una mossa suicida autodistruggendosi assieme a Nappa. Una mossa inutile, poiché il saiyan pelato non sembra sortirne alcun effetto. La terza dipartita avviene quando Kid Bu distrugge la Terra. Jiaozi e Tenshinan erano stati tra i pochi terrestri a riuscire ad evitare i raggi mortali sparati da Majin Bu dal palazzo di Dio (vd immagini sopra).

Ma volete sapere chi non muore mai dei personaggi conosciuti (escludendo il gap temporale di dieci anni dopo la saga di Bu)?

Questo slideshow richiede JavaScript.

La strega Baba, nonché sorella del Maestro Muten, Kibito (la fusione tra Kibith e Kaioshin, il re dell’Inferno, il messia dell’umanità Mr. Satan e il cane Bee.

Se l’articolo vi è piaciuto condividetelo, commentatelo, e iscrivetevi al blog e alla pagina Facebook!

Stay nerdish, stay foolish!

Annunci

2 pensieri su “La morte in Dragon Ball

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...