Sapevatelo Time! 10 curiosità su Sherlock Holmes che forse non conoscete

sherlock-holmes

Il fascino di Sherlock Holmes e delle sue indagini continua ancora oggi ad affascinare i lettori di tutto il mondo. Il consulente investigativo (guai a definirlo “detective”!) più famoso di tutta Londra è stato oggetto di trasposizioni cinematografiche, telefilm, cartoni animati. Nel post di oggi vi proponiamo dieci curiosità sul personaggio creato da Sir Artur Conan Doyle.  Armatevi di una lente di ingrandimento e analizzatele per bene.

1. Sherlock Holmes non sa che la Terra ruota attorno al Sole
Sherlock Holmes terra ruota attorno al sole

Proprio così. Sherlock Holmes è interessato solo alle materie che possono risultargli utili nelle sue indagini. Nella sua prima avventura Uno studio in rosso leggiamo quanto segue: “La sua ignoranza era notevole quanto la sua cultura. Di letteratura contemporanea, di filosofia e di
politica era apparentemente digiuno. (…)Scoprii che ignorava totalmente la Teoria Copernicana e la composizione del Sistema Solare. (…)«Che diamine me ne importa?», mi interruppe spazientito. «Lei dice che giriamo intorno al sole. Anche
se girassimo intorno alla luna non farebbe un soldo di differenza per me o per il mio lavoro.»

2. Irene Adler non ha mai visto  Sherlock Holmes
Sherlock Holmes Trivia

Irene Adler è la femme fatale che appare nel romanzo Uno scandalo in Boemia. Sul rapporto tra lei e Sherlock sono state fatte le ipotesi più disparate ma la realtà è che Irene non ha mai visto Sherlock. O per lo meno lo ha sempre visto travestito da prete oppure da ubriacone. Sicuramente sarà rimasta colpita dall’astuzia di Sherlock, ma queste sono solo speculazioni.

3. Sherlock Holmes è diverso dall’immaginario colletivo
Sherlock

Il modo di dire più tipico attribuito ad Holmes è la frase «Elementare, Watson!»  In realtà questa celebre frase non è mai stata pronunciata testualmente dal personaggio nelle storie scritte da Doyle. La frase «Elementare, mio caro Watson!» ha fatto la sua apparizione in uno dei tanti film a lui dedicati. Così come nei racconti non si fa mai cenno al famoso cappello da caccia, il deerstalker. Lo stesso vale per la pipa, o meglio Sherlock Holmes non fuma una pipa Calabash (quella dalle curve molto pronunciate) ma una pipa da tabacco (la claybriar). E nelle prime storie l’inquilino di Baker Street faceva largo uso di cocaina e morfina, sopratutto nei momenti di noia. Il primo a rappresentarlo con il famoso berretto fu l’illustratore Sidney Paget. In seguito pipa e cappello furono utilizzate nelle rappresentazioni di teatrali e successivamente nel cinema.

4. Sherlock Holmes ha usato molte tecniche investigative prima che venissero usate nella realtà
Sherlock Holmes Trivia

Conan Doyle nei suoi racconti ha anticipato di molto le tecniche investigative. Prendiamo ad esempio le impronte digitali. Sherlock Holmes le utilizza nel 1890. Scotland Yard lo avrebbe fatto solo nel 1901. O per esempio la balistica delle armi da fuoco. Date un’occhiata all’immagine qui sopra e meravigliatevi!

 5. Non tutte le storie di Sherlock Holmes sono narrate dal dottor Watson
sherlock-holmes-thomas-watson
Quasi tutte le indagini di Sherlock Holmes sono narrate dal dottor Watson ad eccezione di quattro storie. Due sono narrate in terza persona e due, L’avventura del soldato sbiancato L’avventura della criniera del leone, dallo stesso Sherlock.

6. Il primo adattamento cinematografico fu fatto nel 1900

Il corto di trenta secondi con protagonista Holmes si intitola  Sherlock Holmes Baffled. Gustatevelo!

7. Il dottor Watson si chiama John o James?
sherlock_holmes
Molti di voi non avranno dubbi: si chiama John H. Watson. Vero, ma ne L’uomo dal labbro spaccato sua moglie Mary lo chiama “James”. Resta invece un mistero per cosa stia la “H”.

8. Sherlock Holmes non doveva chiamarsi così
A Case of Identity (1891)

Sherlock Holmes doveva inizialmente chiamarsi Sherrinford e il dottor Watson Ormand Stacker.

9. Il museo di Sherlock Holmes non è al 221B di Baker Street
museo-di-sherlock-holmes

Nonostante l’indirizzo ufficiale sia proprio il 221B di Baker Street di Londra, il suo indirizzo esatto è il 239.

10. Esistono più di 900 società “sherlockiane”
Sherlock Holmes society

Quelli che vedete nell’immagine qui sopra sono alcuni dei nomi più strani delle società “sherlockiane”. Ce ne sono state ben 911 e 279 sono ancora operative. Se volete consultarle cliccate qui.

Se vi è piaciuto l’articolo condividetelo, commentatelo, osannatelo, lodatelo, elogiatelo!

Stay nerdish, stay foolish!

Annunci

5 pensieri su “Sapevatelo Time! 10 curiosità su Sherlock Holmes che forse non conoscete

  1. Personaggio incredibile. E lo sapevi che l’indirizzo di Gregory House, come si vede in un primo piano della sua patente in uno degli episodi della serie, è lo stesso di Sherlock Holmes? Solo che vive a Princeton invece che a Londra. Così gli autori del telefilm hanno voluto dichiarare semi-apertamente quale fosse stato il loro modello letterario. Dopodiché è semplice trovare altre connessioni. Le iniziali dei cognomi, per esempio: Holmes/House, Wilson/Watson. Senz’altro la finta morte che House inscena alla fine dell’ultima stagione e che è chiaramente la versione televisiva e riadattata di “The Final Problem” (1893), con tanto di stupefacente “resurrezione”: c’è nel film di Gut Ritchie “A Game of Shadows”, nel telefilm “Sherlock” della BBC, e innanzitutto (e proprio il caso di dirlo) nel racconto “The Adventure of the Empty House” del 1903.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...